TESI DI LAUREA - 1998


Anno: 1998

Tesista: Maurizia Barone

Titolo: Analisi critica delle metodologie di progetto delle regolazioni semaforiche e loro rivisitazione critica alla luce delle problematiche connesse alla qualità dell'aria

Sommario: In questa dissertazione, l'allieva analizza le metodologie di progettazione e di verifica delle regolazioni semaforiche, proposte dalla Normativa italiana del CNR (1992) e dall'Highway Capacity Manual (1994).
In particolare, mediante un'indagine sperimentale condotta presso la Circonvallazione della città di Catania, sono stati valutati "in loco" alcuni parametri (flusso di saturazione, capacità, livelli di servizio), che hanno consentito di pronunciarsi sulla "validità" delle procedure teoriche di analisi.
Tramite l'applicazione di una procedura informatizzata (Traf-Netsim di HCM-Cinema), adeguatamente tarata in funzione delle reali caratteristiche delle condizioni di circolazione "italiane", è stato poi possibile definire il grado di inquinamento atmosferico associato alle condizioni di deflusso in corrispondenza delle intersezioni semaforizzate.
Ne è scaturita la proposta di una nuova tipologia di regolazione semaforica: la semaforizzazione "eco-compatibile".


__________________________________

Tesista: Rossella D'Agata

Titolo: Applicazione dell'analisi del rischio per l'individuazione delle cause di incidentalita' nelle infrastrutture stradali

Sommario: In questa tesi l'allieva espone un'originale procedura per la valutazione delle cause di incidentalità nelle infrastrutture stradali, deducendo una correlazione tra i tassi di incidentalità e la funzionalità delle infrastrutture medesime.
In particolare, tramite l'utilizzo della banca dati inerente alle condizioni di ammaloramento della pavimentazione della Tangenziale Ovest di Catania, è stato possibile evincere come le cattive condizioni della pavimentazione siano elementi aggravanti delle conseguenze dei sinistri, pur risultando scatenanti le cause collegate al comportamento dell'utente ed alle caratteristiche geometriche delle infrastrutture.
Nell'ambito della dissertazione si è fatto uso della metodologia dell'analisi del rischio, applicando la procedura dell'albero dei guasti ed introducendo il top event "incidente stradale".

__________________________________

Tesista: Cinzia Fabiano

Titolo: L'analisi del rischio a supporto degli strumenti di gestione della sicurezza stradale

Sommario: In questa tesi l'allieva propone una metodologia di indagine del livello di rischio associato agli elementi curvilinei dei tracciati stradali con particolare riferimento alle rampe autostradali.
La procedura elaborata si basa sulla valutazione del numero di "incidenti attesi", effettuata a mezzo dell'applicazione ragionata dell'analisi del rischio.
I risultati ottenuti evidenziano come il grado di incidentalità nei tratti analizzati sia funzione non solo dei valori di velocità effettivamente raggiunti, ma anche della dispersione degli stessi attorno ad un valore medio.
La conferma sperimentale dei risultati raggiunti, ha consentito poi di impostare una metodologia di gestione della sicurezza stradale a mezzo di cartelli a messaggio variabile adeguatamente interfacciati con periferiche (centraline meteo, misuratori di velocità, centraline conta-veicoli) dislocate lungo il tracciato stradale.
In tale contesto risulta determinante il ruolo dei S.I.T. (Sistemi Informativi Territoriali).

STRADELANDIA - Portale di informazione e di servizio per la ricerca nel campo delle infrastrutture di trasporto