TESI DI LAUREA - 1999


Anno: 1999

Tesista: Giuseppe Aiello

Titolo: Indagine sull'incidentalità dell'area di Catania e proposte di riqualificazione della viabilità

Sommario: In questo studio l'allievo analizza in primo luogo tutte le "politiche" nazionali ed internazionali inerenti agli interventi mirati al miglioramento della sicurezza stradale.
In secondo luogo, sono state prese in esame le cause e le conseguenze degli incidenti che hanno interessato, negli ultimi anni, le infrastrutture viarie (sia extraurbane che urbane) appartenenti alla rete stradale della città di Catania.
Tutti i dati raccolti sono stati elaborati criticamente al fine di fornire le direttive più adeguate per ripartire il budget messo a disposizione dalle Amministrazioni per il perseguimento dell'obiettivo di riduzione dell'incidentalità stradale.
Le considerazioni conclusive confermano la validità della tendenza attuale orientata a privilegiare gli interventi di sicurezza passiva.


__________________________________

Tesista: Cinzia Arcieri

Titolo: Criteri progettuali per le aree di servizio autostradali tramite l'utilizzo di una nuova metodologia di calcolo del livello di funzionalità

Sommario: In questa tesi l'allieva analizza gli standard progettuali e le norme inerenti alle aree di servizio, per poi giungere alla proposta di nuovi criteri progettuali.
In particolare si è fatto riferimento ad un rilievo sperimentale condotto presso due aree di servizio bilaterali situate lungo la Tangenziale Ovest di Catania, nel corso del quale sono stati dedotti alcuni parametri utili a definire i tempi persi dagli utenti durante le "attività" svolte presso le stazioni di servizio (rifornimento, parcheggio, attività secondarie, ecc.).
Sono stati poi introdotti i concetti di capacità e di livello di servizio delle aree di servizio, proprio in funzione dei ritardi accumulati dagli utenti; ciò ha permesso di definire una metodologia di calcolo del livello di funzionalità che, per certi versi, ricalca le procedure analoghe descritte dall'Highway Capacity Manual (1994).
L'applicazione di tale procedura si è "risolta", per il caso in esame, nella proposta di un'area di servizio "unilaterale".

__________________________________

Tesista: Alessandro Basile

Titolo: Indagine sperimentale sulle traiettorie di uscita dalle carreggiate autostradali. Ipotesi di adeguamento della normativa esistente

Sommario: In questo studio l'allievo analizza la dinamica delle manovre di uscita dalle carreggiate autostradali, arrivando a proporre una nuova organizzazione geometrica dei "tronchi di uscita".
Tramite un'indagine sperimentale condotta presso una serie di "uscite" autostradali sono stati acquisiti i dati necessari alla taratura di un modello analitico per l'analisi delle traiettorie effettivamente percorse.
I risultati ottenuti, hanno indotto a proporre l'uscita "ad ago" come elemento geometrico adatto a consentire, in sicurezza, la manovra di uscita alle velocità compatibili con quelle della viabilità autostradale.
Si è infine individuato l'intervallo di variabilità dell'angolo di inclinazione delle rampe di uscita, compatibilmente con le indicazioni provenienti dal modello analitico, e nel rispetto delle traiettorie riscontrate sperimentalmente.

__________________________________

Tesista: Rosario Chisari

Titolo: Analisi critica dell'influenza dei mezzi pesanti sulla qualità della circolazione in base a rilievi sperimentali

Sommario: In questa tesi l'allievo analizza l'influenza dei mezzi pesanti sulla qualità della circolazione stradale.
In particolare, dopo un'attenta analisi della procedura proposta dall'Highway Capacity Manual (1994) per il calcolo del livello di servizio sulle autostrade, è stata verificata la validità della procedura medesima mediante l'applicazione su un tronco stradale appartenente alla Tangenziale Ovest della città di Catania.
In tale contesto è stato eseguito un rilievo sperimentale presso il tronco stradale suddetto e, dalla correlazione tra i risultati teorici e quelli sperimentali, è stato possibile valutare i reali livelli di servizio associati alle condizioni di viabilità palesemente influenzate dalla circolazione dei mezzi pesanti.

__________________________________

Tesista: Domenico Ferrara

Titolo: Verifica delle rampe di ingresso in autostrada in base alla metodologia dell'Highway Capacity Manual (1994)

Sommario: In questa dissertazione l'allievo analizza preliminarmente le indicazioni fornite dall'Highway Capacity Manual (1994) per il dimensionamento e la verifica delle rampe e dei sistemi autostradali.
E' stato poi condotto un rilievo sperimentale presso un tronco di uscita autostradale, al fine di valutare l'effettivo comportamento adottato dagli utenti nell'approccio al "sistema-rampa".
L'applicazione delle procedure consigliate dall'H.C.M. risultano efficacemente adeguate a descrivere il livello di funzionalità delle rampe "italiane", anche se la verifica della lunghezza del "tronco" di uscita, effettuata a mezzo della teoria delle code, "induce" a scegliere valori più elevati al fine di garantire modeste variazioni di velocità nella fase di esecuzione delle manovre di divergenza dalla carreggiata principale.

__________________________________

Tesista: Vito Magro Zingale

Titolo: Verifica sperimentale dei coefficienti di equivalenza dei veicoli pesanti in leggeri previsti dall'Highway Capacity Manual (94)

Sommario: In questo studio l'allievo propone una rielaborazione dei criteri, proposti dall'Highway Capacity Manual (1994), per la definizione dei coefficienti di equivalenza tra veicoli pesanti e veicoli leggeri.
In particolare si è fatto riferimento ad una duplice analisi: 1) si è strutturata una procedura analitica che, partendo dai dati che descrivono il comportamento dinamico dei mezzi pesanti, ha consentito di valutare l'influenza dei mezzi pesanti sulle condizioni della circolazione in corrispondenza delle livellette "in salita"; 2) si è tarato il modello analitico mettendo in conto i risultati ottenuti a mezzo di un rilievo sperimentale.
La procedura di calcolo così elaborata consente infine di introdurre un coefficiente correttivo variabile in funzione della velocità e della densità veicolare. Risulta quindi ridefinita tutta la procedura di calcolo del livello di servizio delle strade con caratteristiche autostradali.

STRADELANDIA - Portale di informazione e di servizio per la ricerca nel campo delle infrastrutture di trasporto